Osservare, riflettere, valutare

La valutazione può essere assicurata solo da una riflessione attenta e condivisa sullo specifico caso e sul suo altrettanto specifico contesto, e deve sempre tenere conto delle specifiche esigenze dell’alunno, andando al di là delle etichette.

di Santo Di Nuovo · 03 gennaio 2020
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Questo numero che apre il 2020 è centrato sulla valutazione. Il tema completo è Osservare, riflettere, valutare: non si può valutare senza riflettere e l’osservazione è uno dei metodi della valutazione che insegnano a riflettere. Questo induce a considerare con cautela la equiparazione – spesso segnalata come indicatore di scientificità – tra valutazione e quantificazione di abilità, competenze, qualità cognitive, emotive e adattive. La valutazione non può essere basata solo su numeri (pr

Scuola primariaabilitàosservazionecompetenzadocente

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!