"Migrazioni": quattro incontri a Treviso dall'8 aprile all'8 maggio

Chi sono i migranti? Perché lasciano il loro paese? Con quali speranze? Cosa significa vivere in una società multiculturale? Se ne parla a Treviso dall'8 aprile all'8 maggio, nell'ambito del ciclo di incontri "Migrazioni", organizzato dal gruppo Pensare il presente e dalla Società Filosofica Trevigiana, in collaborazione con il Comune di Treviso e di Carbonera. 

di Redazione GiuntiScuola · 07 aprile 2016
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

"I miei nonni arrivarono in Argentina su navi enormi lasciando in Europa guerra e fame. Una volta quando l'America era la terra delle opportunità, da noi migrante era una bella parola. Era come dire coraggio, speranza, futuro. Il mondo si è capovolto . Dall'Europa non si parte, ci si arriva. Su piccole barche, fragili gusci di noce. Lasciando in altre terre guerra e fame. E il mare è diventata una parola amara": è un breve testo di Mariana Chiesa Mateos quello scritto nel segnalibro che accompagna la serie di incontri "Migrazioni", prevista dall'8 aprile all'8 maggio a Treviso.

Gli incontri, organizzati dal gruppo Pensare il presente e dalla Società Filosofica Trevigiana, in collaborazione con il Comune di Treviso e di Carbonera, partono da una serie di domande piuttosto urgenti e complesse: Chi sono i migranti? Perché lasciano il loro paese? Con quali speranze? Cosa significa vivere in una società multiculturale? E come la globalizzazione sta mutando le nostre identità? Invitano tutti i partecipanti a riflettere sulle migrazioni, sulle loro cause, i loro effetti e sul modo in cui l'arrivo dei migranti viene narrato dai media, secondo questo programma:

  • Venerdì 8 aprile, 20.30 @ Auditorium Stefanini (Treviso)
    NUOVI EQUILIBRI INTERNAZIONALI
    con RENZO GUOLO, insegnante di Sociologia all'università di Padova.
  • Lunedì 18 aprile, 20.30 @ Auditorium CGIL (Treviso)
    L'IMMAGINE DEI MIGRANTI

    con PAOLO RUMIZ, giornalista del "Piccolo di Trieste", editorialista di "La Repubblica", scrittore, reporter e viaggiatore, inviato nel conflitto dei Balcani e poi ad Islamabad e Kabul.
  • Venerdì 29 aprile, 20.30 @ Auditorium CGIL (Treviso)
    LE CAUSE DELLE MIGRAZIONI

    con PIETRO BASSO, insegnante di Sociologia all'università di Venezia.
  • Domenica 8 maggio, 17.00 @ Sala Aldo Moro (Carbonera)
    GELSOMINI FIORI PICCINI

    Uno spettacolo sul viaggio, le migrazioni e l'integrazione per bambini curiosi (dai 5 ai 10 anni). Con il teatro delle ombre di "Banda luminosa".

Accanto al relatore, durante ogni incontro, 4 persone interessate sono invitate a dialogare e porre domande sul palco. Si possono anticipare la richiesta di intervento e le domande qui .

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!