L’educazione dei “nuovi studenti”: viaggio in Moldova

La piccola repubblica est europea vive il fenomeno delle migrazioni da due decenni: ecco come gli insegnanti gestiscono la didattica in un’ottica di partenza, ma anche di possibile ritorno

di Daniele Dei · 12 febbraio 2019
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
7 min read

Spesso ci interroghiamo su come gestire in classe alla scuola primaria i bambini che arrivano in Italia da altri Paesi, da dove sono emigrati assieme alla famiglia. Ogni sistema educativo nazionale ha le sue prerogative e, talvolta, esistono percorsi preparatori volti sia ad affrontare un trasferimento in un altro Stato, sia per gestire un eventuale ritorno negli anni successivi.

Per capire meglio come funziona, siamo saliti su un aereo destinazione Chișinău , capitale della Repubb

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!