Le "Scuole aperte 2.0", teatri di socialità

Seconda fase della sperimentazione che ha già coinvolto 346 scuole: oltre l'orario scolastico diventano centro di aggregazione per il quartiere e luogo di inclusione

di Redazione GiuntiScuola · 22 febbraio 2019
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Dopo la prima fase di sperimentazione di “Scuole aperte”, che in tre anni ha coinvolto 346 scuole milanesi, è stato lanciata la seconda fase del progetto.

E’ stato firmato un protocollo fra il Comune di Milano e l’Ufficio scolastico territoriale per realizzare insieme attività extrascolastiche che rispondano ai bisogni del territorio e delle scuole. L'obiettivo è quello di fare delle scuole dei presìdi culturali e teatri di socialità: le strutture scolastiche (in particolare delle scuole secondarie di I grado) rimarranno aperte oltre il consueto orario di lezione per diventare luogo di inclusione, di superamento delle discriminazioni e per ampliare l’offerta formativa. La prima iniziativa è fissata per il 6 aprile e si chiamerà "Muri puliti".

Conosci le riviste Giunti Scuola ? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica , Scuola dell'Infanzia , Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola , oltre alla nostra Webtv !