Le parole giuste

“Essere dislessici non significa essere stupidi”. La storia di Emma raccontata da Silvia Vecchini. 

di Redazione GiuntiScuola · 14 luglio 2014
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Un libro per bambini da 10 anni in su, questo di Silvia Vecchini, ma adatto anche agli adulti e specialmente a chi fa scuola. Le parole giuste , da poco uscito per Giunti, racconta infatti in prima persona, attraverso la voce della giovane Emma, una storia di dislessia.

Il disturbo è tra i più discussi e citati negli ultimi tempi, ma pochi ne sanno cos