La motivazione e i compiti a casa

Nel decidere se affidare compiti a casi o meno, è bene ricordarsi del tempo scuola del bambino e della motivazione ad apprendere. Di Adriana Molin

di Adriana Molin · 30 gennaio 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

Vale la pena parlare ancora di compiti a casa? Direi proprio di sì, a patto di uscire dalla querelle tra fautori della loro inutilità e sostenitori delle opportunità che possono offrire al bambino stesso.

I primi sono supportati anche dal rapporto OCSE che evidenzia la non corrispondenza tra maggior tempo medio dedicato allo studio a casa dagli studenti italiani delle medie superiori (9 ore vs 4,9 dei Paesi Ocse) e risultati ottenuti nelle prove di lettura e scienze sotto la media OCSE.

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it