La lingua madre è una coperta di parole

C’è un modo per far capire a bambine e bambini che, se l’italiano è la lingua privilegiata a scuola, tutte le lingue hanno il diritto di entrare in classe, di essere accolte e messe a confronto con la lingua di studio? Di Cristiana De Santis 

di Redazione GiuntiScuola · 18 febbraio 2019
0

REGISTRATI ACCEDI

0
4 min read

In una intervista del 1964 alla radio tedesca, la filosofa Hannah Arendt , che aveva abbandonato la Germania trent’anni prima per sfuggire alle persecuzioni razziali, affermava di non avere nostalgia del suo Paese, del quale aveva mantenuto in esilio (e rifiutato di perdere) ciò che di più essenziale e importante l

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it