Indicazioni nazionali e nuovi scenari: cittadinanza, intercultura, Italiano L2

Conferme e novità nel documento Miur che rilancia le Indicazioni nazionali del 2012. 

di Redazione GiuntiScuola · 06 marzo 2018
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Nel documento di lavoro "Indicazioni nazionali e nuovi scenari" emanato dal Miur con nota 1° marzo 2018 troviamo molte conferme dei temi e delle attenzioni contenuti nelle I ndicazioni nazionali del 2012: convivenza civile, educazione alla cittadinanza, educazione interculturale come "modello che permette a tutti i bambini e ragazzi il riconoscimento reciproco e dell'identità di ciascuno".
Si legge anche una nuova sottolineatura dell'importanza dell'apprendimento di qualità dell'italiano lingua di scolarizzazione: "La nuova realtà delle classi multilingui richiede che i docenti siano preparati sia a insegnare l'italiano come L2, sia a praticare nuovi approcci integrati e multidisciplinari".

Il Documento è stato elaborato dal Comitato scientifico nazionale per l’attuazione delle Indicazioni nazionali e il miglioramento continuo dell’insegnamento di cui al D.M. 1/8/2017, n. 537, integrato con D.M. 16/11/2017, n. 910, composto da: Italo Fiorin (Coordinatore), Maria Patrizia Bettini, Giancarlo Cerini, Sergio Cicatelli, Franca Da Re, Gisella Langé, Franco Lorenzoni, Elisabetta Nigris, Carlo Petracca, Franca Rossi, Maria Rosa Silvestro, Giorgio Ventre, Rosetta Zan. Daniela Marrocchi come referente della Direzione generale per gli Ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione.

Per saperne di più

Leggi e scarica il documento "Indicazioni nazionali e nuovi scenari"

Leggi e scarica la nota Miur di accompagnamento

Leggi anche: Un restyling per le Indicazioni Nazionali di Mario Maviglia

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it