In viaggio verso il giorno dopo. Storie di bambini migranti

Sta facendo il giro dei teatri italiani uno spettacolo di e con Andrea Iacomini, che racconta in scena la sua esperienza di portavoce dell’Unicef in Paesi flagellati dalla guerra, dalla povertà, dalle ingiustizie. Lo spettacolo fa parte della campagna Unicef "Bambini in pericolo", la cui raccolta fondi è destinata ai bambini che vivono in situazioni di emergenza in Siria, Nigeria, Sudan, Iraq, Somalia, Eritrea. I prossimi appuntamenti sono a ‎Milano,‬ il 23 novembre al Teatro Franco Parenti, e il 15 e 16 dicembre a Roma presso il Teatro dell'Orologio.

di Redazione GiuntiScuola · 21 novembre 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Diversi teatri italiani ospiteranno in queste settimane lo spettacolo In viaggio (verso il giorno dopo) , racconto dell’esperienza diretta di Andrea Iacomini come portavoce dell’Unicef in Paesi sofferenti tra guerre, violenze, terrore. Si tratta di un monologo che restituisce per così dire in presa diretta sia paesaggi, parole, speranze di questi mondi e dei loro abitanti, sia il modo in cui oggi li vediamo rappresentati (o non rappresentati)  dai media.

Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con l’Associazione Buona Cultura, fa parte della campagna Unicef "Bambini in pericolo" , la cui raccolta fond i è destinata ai bambini che vivono in situazioni di emergenza in Siria, Nigeria, Sudan, Iraq, Somalia, Eritrea.

I prossimi appuntamenti sono a ‎Milano ,‬ il 23 novembre al Teatro Franco Parenti, e il 15 e 16 dicembre a Roma presso il Teatro dell'Orologio.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!