Il 23 maggio “Palermo chiama Italia”. 40.000 studenti in piazza per il XXIII anniversario delle stragi di Capaci e Via D’Amelio

Saranno 40.000 gli studenti di tutto il Paese e un centinaio provenienti dall’Europa e Stati Uniti che il prossimo 23 maggio si uniranno, a Palermo e in molte altre piazze d'Italia, nel ricordo delle stragi di Capaci e via D’Amelio.

di Redazione GiuntiScuola · 16 maggio 2015
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

L'accesso alle risorse di questa sezione è riservato ai seguenti profili

“Palermo chiama Italia” è il titolo della manifestazione organizzata per il 23 maggio dalla Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, in collaborazione con la Direzione Generale per lo Studente del MIUR. Quest’anno si svolgerà non solo a Palermo, ma anche nelle piazze italiane in cui cittadini e studenti saranno presenti per dare testimonianza del loro impegno per la legalità .

Il MIUR e la Fondazione Falcone, grazie alla collaborazione della Rai, hanno infatti deciso di collegare il capoluogo siciliano con sei piazze di altrettante città (Milano, Gattatico, Firenze, Napoli, Rosarno, Corleone), unendo così tutto il Paese nella commemorazione del XXIII anniversario della morte di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, del giudice Francesca Morvillo, moglie di Falcone, e degli uomini delle loro scorte Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Agostino Catalano.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Fino al 4 dicembre a metà prezzo!