I nuovi milanesi raccontati dal collettivo di fotografi Cesura

Un progetto del collettivo di fotografi Cesura racconta nomi professioni e volti dei "nuovi milanesi": persone che vengono da lontano o le cui famiglie vengono da lontano, per un totale di oltre 150 nazionalità. 

di Redazione GiuntiScuola · 17 febbraio 2016
0

REGISTRATI ACCEDI

0
0 min read

Martin, argentino, 18 anni, e Chiara, italoperuviana di 14 anni, ballano una danza tradizionale sudamericana a Porta Nuo va. Nicholas viene dalla Colombia, ha 30 anni e fa il repper. Papa Abdoulaye Mbodj, 30 anni, senegalese, è il primo avvocato di origine africana del foro di Milano. Mona Mohanna, 45 anni, libanese, ha un pregiatissimo un negozio di stoffe.

Sono solo alcuni degli scatti con cui il collettivo di fotografi Cesura sta ritraendo i volti dei nuovi milanesi : persone che vengono da lontano, o le cui famiglie vengono da lontano, e che rappresentano oltre 155 nazionalità.

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Fino al 4 dicembre a metà prezzo!