I miei primi 25 aprile. Come spiegare ai bambini la festa della Liberazione e la Resistenza

A cosa resiste un bambino? Per cosa parteggia una bambina? Cosa significa per loro essere liberi? Parte da queste domande “I miei primi 25 aprile”, un libro di Bernardo Bertolucci, Ibes Pioli e Renato Romagnoli che si propone di far conoscere ai più piccoli il tempo e i valori della Resistenza e della Liberazione. Il libro verrà presentato oggi alle 18.00 alla Casa del cinema di Roma.

di Redazione GiuntiScuola · 14 aprile 2016
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

È uscito il primo aprile per la casa editrice bolognese “L’io e il Mondo di TJ” un libro del regista Bernardo Bertolucci e dei partigiani Ibes Pioli e Renato Romagnoli dedicato ai bambini. L'obiettivo è far conoscere alle nuove generazioni (forse le prime i cui nonni non hanno vissuto gli anni del fascismo e della guerra) i valori e le vicende della Resistenza e della Liberazione.

Il testo parte da alcune semplici domande (a che cosa resiste un bambino? Che cosa vuol dire essere liberi? Perché il 25 aprile non si va a scuola? Perchè gli autobus hanno le bandiere dell’Italia sul muso e tutti facciamo festa? ). Propone in questo modo ai giovani lettori di seguire gli scrittori-protagonisti-testimoni in un viaggio insieme storico e umano che li porta dal presente al passato, dal passato al presente, alla riscoperta dei grandi valori che fondano la nostra democrazia.

Il volume sarà presentato nel corso di un incontro pubblico giovedì 14 aprile alle ore 18 presso la Casa del Cinema di Roma, alla presenza degli autori.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!