I disegni di Helga

Helga Weissova, bambina a Terezin, seguendo un consiglio del padre ha disegnato quel che vedeva ogni giorno nel lager. Le sue opere sono in mostra a Lucca fino al 6 febbraio. 

di Redazione GiuntiScuola · 25 gennaio 2016
0

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

L'accesso alle risorse di questa sezione è riservato ai seguenti profili

“Disegna ciò che vedi” è il titolo di una mostra che sarà aperta a Lucca, presso il palazzo Ducale, fino al 6 febbraio, dalle 9.00 alle 19.00, dal lunedì al sabato.
La mostra raccoglie i disegni realizzati da Helga Weissova (ora affermata pittrice residente a Praga), all'epoca di Terezin, quando, bambina, dovette affrontare la prigionia e la deportazione.
Fu il padre consigliare Helga di affidarsi e affidare il proprio vedere a matite e colori: “ Disegna ciò che vedi furono le parole di mio padre dopo che gli avevo portato di nascosto, all’interno del campo maschile, il disegno di un pupazzo di neve", ricorda oggi l'artista: " era il dicembre 1941 , poco dopo il nostro arrivo a Terezin. Il pupazzo di neve sarebbe rimasto il mio ultimo disegno veramente infantile. Spinta dalle parole di mio padre mi sentii chiamata, da quel momento in poi, a rappresentare nei miei disegni la vita quotidiana del ghetto”.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Fino al 4 dicembre a metà prezzo!