"I diritti dei bambini contano": conferenza Eurochild

Comincia oggi 5 luglio e continua fino al 7 del mese a Bruxelles la conferenza 2016 di Eurochild, rete di organizzazioni che operano in tutta Europa per migliorare la qualità della vita di bambini e ragazzi. La conferenza è dedicata ai diritti di tre gruppi di minori: bambini in povertà, bambini “in movimento” o costretti a migrare e bambini presi in carico dai servizi o a rischio.

di Redazione GiuntiScuola · 05 luglio 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

I diritti dei bambini contano: perché l'Europa ha bisogno di investire nei bambini. È questo il titolo - oggi più che mai significativo, denso d'impegno e di speranza - della conferenza 2016 Eurochild, rete di organizzazioni che operano in tutta Europa per migliorare la qualità della vita di bambini e ragazzi. La conferenza è al momento in corso a Bruxelles e continuerà fino al 7 luglio.

L'obiettivo è registrare progressi fatti nell'ambito dei diritti dei minori nei Paesi dell'UE. A tema anche alcuni problemi urgenti da risolvere. Come si legge nel comunicato stampa: "più di 1 bambino su 4 cresce in povertà e in condizioni di esclusione; c'è un numero di minori migranti e rifugiati che arrivano in Europa – molti di loro non accompagnati – senza precedenti ; più di mezzo milione di bambini è accolto in istituti, in contraddizione con tutti gli standard dei diritti umani".

Nel corso della conferenza si tratteranno vari temi: educazione, prima infanzia, salute, sostegno alla famiglia, protezione sociale e ammortizzatori sociali. Per ciascuno di questi temi la conferenza si concentrerà su tre gruppi di minori : bambini in povertà, bambini “in movimento” o costretti a migrare e bambini presi in carico dai servizi o a rischio. Interverranno anche i bambini, coinvolti nella progettazione e organizzazione delle tre giornate.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!