Fare i compiti in una famiglia plurilingue, se ne parla in un convegno

Cecilia Andorno, dell’Università di Torino, è tra i relatori del seminario “L’interazione in contesti migratori”, in programma lunedì 3 dicembre a Bressanone

di Redazione GiuntiScuola · 30 novembre 2018
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

A scuola in italiano, a casa nelle mie lingue: fare i compiti in una famiglia plurilingue ”: è il titolo dell’intervento che Cecilia Andorno , dell’Università di Torino, terrà nell’ambito del seminario “ L’interazione in contesti migliori ”.

L’appuntamento è in programma lunedì 3 dicembre a Bressanone , in provincia di Bolzano, promossa dalla Facoltà di Scienze della Formazione dell’ateneo altoatesino. L’intervento è in programma alle 14 in un programma che parte alle 10 e termina alle 17.

L’aula è la 1.14 del polo di Bressanone, in viale Ratisbona 16.

La sintesi dell’intervento (da Unibz.it)

La ricerca sui comportamenti linguistici in contesto migratorio mostra concordemente che per le seconde generazioni il momento dell'ingresso a scuola innesca una ridistribuzione degli spazi d’uso delle diverse lingue del repertorio (Moretti & Antonini 1999, Chini & Andorno 2018).

L’abitudine all’uso del repertorio linguistico di origine si conserva nell'ambito delle relazioni intraetniche familiari e amicali, per quanto attiene alla conversazione ordinaria, ma non penetra, se non occasionalmente e in via transitoria e quasi clandestina (Pugliese 2017), nelle pratiche comunicative legate alla scolarizzazione; d’altra parte, nei genitori, un senso di inadeguatezza della propria competenza linguistica nella lingua di scolarizzazione induce spesso a rinunciare ad un coinvolgimento attivo nelle attività scolastiche del figlio (Colombo & Santagati 2014).

La sperimentazione “Con parole mie” (Sordella 2016), avviata presso due scuole ad alta concentrazione di alunni di background migratorio nel territorio torinese, ha inteso promuovere l’uso delle lingue del repertorio di origine in attività, da svolgersi a casa, connesse alle attività curricolari svolte a scuola in lingua italiana, con lo scopo di incoraggiare e valorizzare il possibile coinvolgimento dei genitori.

La presentazione proporrà alcuni dati di interazioni genitore-figlio nello svolgimento di una di queste attività, mostrando in che modo le “lingue di casa” vengono sfruttate e contribuiscono all'esercizio delle pratiche comunicative sui contenuti di scuola.

Clicca qui per scaricare la locandina dell’evento.

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!