È vero che i bambini di oggi sono meno abili a leggere?

Come si misurano le abilità di lettura? Quanto tempo impiegano gli scolari per apprendere e automatizzare le abilità in modo che diventino “strumentali” per altri compiti come lo studio, la raccolta di informazioni, ma anche il piacere di leggere libri? Le nuove tecnologie influenzano negativamente questo processo?

di Giacomo Stella · 04 novembre 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

È opinione diffusa che le abilità di lettura nell’era digitale si siano ridotte , quasi atrofizzate, per l’uso dominante della multimedialità, ma non è chiaro se questa riduzione riguardi le abilità di decodifica o le abilità di comprensione. Infatti, l’utilizzo dei social media ha semmai incrementato l’uso della lettura e della scrittura , anche se per testi molto ridotti e per contenuti molto semplici.

Inoltre, oggi abbondano i confronti in sede europea ma non è mai chiaro con quale str

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!