Coding fra gioco e attività didattica

Coding come esperienza da mettere nel piatto, per vedere poi se i ragazzi chiedono il bis? Di Maria Cecilia Averame, mamma ed esperta di digitale e di codice. 

di Redazione GiuntiScuola · 02 dicembre 2014
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
5 min read

Coder appassionati

Sabato pomeriggio: siamo in una biblioteca pubblica, un'aula universitaria o un ente istituzionale. Decine di ragazzini fra gli otto e i quattordici anni se ne stanno chini sui loro computer. Sono silenziosi, concentrati, si potrebbe pensare che stiano giocando. In effetti, giocano. A programmare videogame veri, cui altri coetanei potranno giocare online.

Siamo in una delle centinaia di città in tutta Italia (e migliaia n

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!