Cittadinanza agli alunni stranieri: la nuova legge è passata alla Camera e va in Senato

Cittadinanza per i bambini stranieri: occorre un genitore in possesso del permesso di soggiorno dell'Unione Europea di lungo periodo oppure la frequenza di un ciclo di studi. La nuova legge è passata alla Camera e va in Senato.

di Redazione GiuntiScuola · 14 ottobre 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
0 min read

Ieri è stata approvata alla Camera la nuova legge sulla cittadinanza per i bambini stranieri. Il testo passa ora all'esame del Senato e prevede:

  • ius soli temperato -  cittadinanza italiana per i bambini stranieri nati in Italia con un genitore in possesso del permesso di soggiorno dell'Unione Europea di lungo periodo;
  • ius culturae - cittadinanza per i minori stranieri nato in Italia o venuto in Italia entro il dodicesimo anno d'età che abbia frequentato regolarmente in Italia uno o più cicli scolastici per almeno cinque anni.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!