Ci abbiamo provato: insegnanti nel naufragio del lockdown

Ci siamo avventurati nella didattica a distanza con pochi mezzi e molta buona volontà. È servito? Non abbiamo risposte. Ma  abbiamo domande nuove per ripartire a settembre

di Matteo Bensi · 17 giugno 2020
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read
“Che cosa porteresti con te su un’isola deserta?”. Provate a sommare la sensazione spiacevole di dover rispondere a questa domanda alla frustrazione di non aver mai saputo dare una risposta definitiva, otterrete lo stato d’animo di un docente italiano intorno alla metà di marzo 2020.

Al col

Scuola secondaria di secondo gradoDAD Didattica a distanza

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it