Buongiorno Repubblica!

Buon compleanno alla nostra Repubblica! È l’occasione per celebrare con tutti i bambini, “nuovi e vecchi italiani”, il giorno in cui uomini e donne, il 2 giugno 1946, scelsero la Repubblica.

di Redazione GiuntiScuola · 02 giugno 2016
0

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Perché il 2 giugno è festa? Per dire "buon compleanno" alla Repubblica italiana, che quest'anno compie 71 anni.

È l’occasione per celebrare con tutti i bambini, “nuovi e vecchi italiani”, il giorno (2 giugno 1946) in cui gli italiani, uomini e donne, scelsero la Repubblica. Per raccontare e condividere la storia e le conquiste civili del nostro Paese.

Per festeggiare la nostra Repubblica, vi proponiamo: una poesia di Gianni Rodari,
due libri sulla Costituzione per i bambini e un'iniziativa delle scuole. Un modo giocoso ma importante per spiegare la differenza tra repubblica e dittatura.

"Il dittatore" Gianni Rodari

Un punto piccoletto,
superbioso e iracondo
“dopo di me – gridava –
verrà la fine del mondo!”
Le parole protestarono:
“Ma che grilli hai pel capo?
Si crede un Punto – e – basta,
e non è che un Punto – e – a – capo”.
Tutto solo a mezza pagina
lo piantarono in asso,
e il mondo continuò
una riga più in basso.

Anna Sarfatti, La Costituzione raccontata ai bambini

Gherardo Colombo, Anna Sarfatti, Sei Stato tu? La Costituzione attraverso le domande dei bambini

Settimana per la Cittadinanza Italiana

1-10 giugno 2017, Italia sono anch’io Cittadini del mondo Cittadini di Vicenza. Una delle iniziative organizzate dalle scuole e dalle associazioni Italia sono anch'io. Scarica il volantino .

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!