Alunni stranieri con disabilità: i dati e le domande

Il MIUR ha pubblicato un rapporto con i dati, le caratteristiche e le modalità di inserimento scolastico degli alunni con disabilità. Si tratta di 234.788 bambini e ragazzi inseriti nei vari ordini di scuola. Fra questi, il 12% è costituito dagli stranieri.

di Redazione GiuntiScuola · 09 dicembre 2015
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

L'accesso alle risorse di questa sezione è riservato ai seguenti profili

Sono stati resi noti attraverso un rapporto del MIUR i dati, le caratteristiche e le modalità di inserimento scolastico degli alunni con disabilità.
Si tratta di 234.788 bambini e ragazzi inseriti nei vari ordini di scuola. Fra questi, il 12% è costituito dagli stranieri.
La percentuale dei bambini e dei ragazzi non italiani con disabilità supera di quasi tre punti percentuali quella relativa alla presenza degli alunni stranieri nella scuola (9.2% del totale).

Gli alunni di altra nazionalità sono dunque sovrarappresentati e lo sono soprattutto nelle fasce di età e di scolarità più basse. Essi sono infatti il 15.1% dei bambini con disabilità inseriti nella scuola dell’infanzia; il 13.6% nella scuola primaria e la diagnosi è soprattutto di tipo psicofisico (intellettivo e motorio).
Il dato sugli alunni stranieri con disabilità (e con DSA) sollecita una serie di domande e chiede degli approfondimenti.
Possiamo chiederci, ad esempio, quanto la situazione di non italofonia all’ingresso, e le criticità eventuali legate all’apprendimento della seconda lingua, pesino nella lettura delle situazioni dei bambini stranieri e nella diagnosi.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!