8 marzo 2016: per le bambine del mondo

"Chi non si muove, non può rendersi conto delle proprie catene" (Rosa Luxemburg). Per il diritto all'istruzione, alla felicità, alla libertà di cambiare e muoversi sulla terra di tutte le bambine del mondo. 

di Redazione GiuntiScuola · 08 marzo 2016
0

REGISTRATI ACCEDI

0
0 min read

Scopri io+, l'abbonamentoal nuovo ambiente digitale giuntiscuola.it