11 nuove "pietre d'inciampo" a Roma. Per non dimenticare

Oggi a Roma l'artista tedesco Gunter Demnig, che installa in tutta Europa le sue pietre d’inciampo per ricordare i deportati politici e razziali, posizionerà 11 nuove "Stolpersteine". 

di Redazione GiuntiScuola · 11 gennaio 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

L'artista tedesco Gunter Demnig dagli anni Novanta colloca in tutte le città d'Europa le sue "Pietre d'inciampo" (ted. Stolpersteine, vedi la foto), per testimoniare l'esistenza di cittadini scomparsi a seguito delle persecuzioni naziste (ebrei, politici, militari, rom, omosessuali, testimoni di Geova, disabili).

Trovata la casa delle persone uccise, colloca nelle strade adiacenti un samp

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!