Cinema e scuola: un documentario realizzato dai ragazzi del maestro Franco Lorenzoni

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [N3LX3P7W] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [T8MSZP2J] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [922XTJP9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Cinema e scuola: un documentario realizzato dai ragazzi del maestro Franco Lorenzoni

"È meglio che tu pensi la tua": un anno in quinta elementare 

Lorenzoni cerchio

L’ultimo anno di insegnamento di Franco Lorenzoni è diventato un documentario. È meglio che tu pensi la tua è il titolo, girato dalla RAI nel 2018 con la regia di Davide Vavalà. Narra le ricerche delle ragazze e dei ragazzi della quinta elementare di Giove (provincia di Terni), come racconta Franco Lorenzoni: “Era il mio ultimo anno di insegnamento e ho desiderato sperimentare come fare cinema a scuola. Così, per la prima volta, mi sono trovato a proporre ai ragazzi di inventare una storia per progettare e realizzare un cortometraggio, che desideravo fosse interamente scritto, girato, interpretato e montato da loro. Diverse fasi di questa ricerca, per me del tutto nuova, sono state riprese da una troupe della RAI. È possibile così ora vedere le ragazze e ragazzi di Giove che si cimentano a comporre una bozza di sceneggiatura disegnando story board, si confrontano tra loro e cercano di trovare un filo tra le diverse intuizioni, per rintracciare un soggetto in cui tutti si potessero riconoscere. Ci sono stati poi i giorni delle riprese nel paese e nella campagna, in cui ciascuno ha scelto che parte interpretare nel grande gioco dello sperimentarsi a costruire un cortometraggio.
Il documentario si può vedere venerdì 25 ottobre alle 16.30, alla festa del cinema di Roma, dove sarà proiettato, nella sezione “Alice nella città”. Il documentario sarà poi trasmesso nel canale Rai Movie sabato 26 alle 11.30 e, dal giorno dopo, sarà reperibile su Rai Play.

 

 

 

 

Per saperne di più

Per prenotare, occorre cercare il documentario È meglio che tu pensi la tua di Davide Vavalà, nella sezione “Alice nella città” del sito della festa del cinema.
  

  

 

 

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

21 Ottobre 2019 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola