Un insegnante può vietare la merenda di metà mattina?

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [LK2RB2RY] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [CAKDQ98M] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [CH1XQNJG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Un docente si pone il dubbio in quanto l'orario del pranzo è molto ravvicinato rispetto alla pausa. Ma nessuna legge gli può permettere di imporre tale obbligo in autonomia. Di Paolo Bonanno

grafica bonanno risponde a norma di legge definitivo

Sono un insegnante di scuola primaria. Insegno in due classi a tempo pieno. Le mamme sono in lotta con me perché ho vietato la merenda di mezza mattinata poiché il pranzo viene servito alle 12 al più tardi 12.30. Cestinano il cibo ed è uno spettacolo a dir poco deplorevole. Cosa devo fare legalmente? Attendo una risposta non dico esaustiva ma che possa aiutarmi.

Lettera firmata

Pur non esistendo norme che disciplinino specificamente quanto da Lei segnalato, è evidente che un insegnante non può autonomamente stabilire un divieto di tal genere nei confronti degli alunni.

Una decisione circa l’opportunità di lasciar consumare una merenda nel corso della mattinata, che certamente può avere una sua logica in considerazione dell’orario di effettuazione del servizio di mensa scolastica, dovrebbe essere adottata da parte del team dei docenti della classe, che potrebbe eventualmente suggerire alle famiglie, nell’ambito di un’attività di educazione alimentare comunque specificamente programmata, di dare ai bambini cibi di particolare digeribilità e in quantità limitata, prevedendo eventualmente una diversa organizzazione per il consumo di tali cibi, correlandola, appunto, all’orario dell’attività di mensa.

Insomma, si devono concordare come comunità scolastica le forme più adeguate anche per la tutela della salute degli alunni, senza imposizioni unilaterali che – come è avvenuto nel suo caso – creano un disagio nei rapporti con le famiglie che potrebbe essere agevolmente superato attraverso gli strumenti che sono ampiamente previsti dalle norme di funzionamento delle istituzioni scolastiche (regolamento di istituto, PTOF e programmazione delle attività da parte del team dei docenti).

Scrivimi e chiarirò i tuoi dubbi

Avresti piacere ad avere una risposta chiara alle tue perplessità come questo insegnante? Basta scrivere una mail a vitascol@giunti.it o scuolainfanzia@giunti.it mettendo nell'oggetto "Rubrica A Norma di Legge" indicando la propria domanda (massimo 400 battute per essere presa in considerazione) da porre. Nel giro di alcuni giorni ti sarà data risposta sulla mia pagina blog dedicata.

Il servizio è riservato agli abbonati. Assieme alla domanda, nella richiesta per mail, è dunque necessario inserire anche il codice di abbonamento alle riviste La Vita Scolastica e Scuola dell'Infanzia.

Onde evitare spiacevoli equivoci, porrò dei limiti relativi alle richieste sul tema della previdenza: niente calcoli individuali, ma solo chiarimenti sulla normativa pensionistica, per non creare inutili aspettative in chi segue il blog.

  

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola