Pannolino alla scuola dell'infanzia, ci sono limitazioni?

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [L3QXC2AI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [P7ILDXD8] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [WDBBIYIH] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Il dubbio di un'insegnante: "Esistono normative a riguardo?". In realtà sta all'istituto organizzarsi per garantire locali idonei per l'igiene del bambino. Di Paolo Bonanno

grafica bonanno risponde a norma di legge definitivo

Sono un'insegnante di scuola primaria con un dubbio di natura conoscitiva, al quale non so dare risposta. Mi spiego: i bambini di tre anni che vengono iscritti alla scuola dell'infanzia, possono accedervi se usano ancora il pannolino? C'è una normativa in merito?

Grazia, Ferrara

Non esiste nessuna disposizione normativa che disciplini la questione descritta dall’insegnante. Ovviamente l’accesso alla scuola dell’infanzia non può essere limitato in termini generali in relazione al fatto che il bambino necessiti ancora dell’uso del pannolino, laddove, ovviamente, tale esigenza esista effettivamente (in particolare per i bambini con disabilità).

Sarà quindi compito dell’istituzione scolastica organizzare l’attività in modo da provvedere alle esigenze dei bambini, prevedendo, per esempio, un apposito locale nel quale procedere a ogni operazione necessaria per l’igiene dei bambini frequentanti.

Tra l’altro con la previsione degli anticipi di iscrizione alle sezioni di scuola dell’infanzia il problema può essersi ulteriormente acuito: è quindi, lo ribadisco, compito dell’istituzione scolastica regolamentare adeguatamente l’accesso dei bambini, dettando anche precise disposizioni che disciplinino ogni necessario intervento per la cura dell’igiene dei bambini.
 

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola