"Carta del docente": istruzioni per l'uso

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [9829R2XJ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [HB6HIBUI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [WNC2YR8C] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

In attesa delle disposizioni definitive per l'anno 2019/2020, ecco quali sono le modalità di utilizzazione delle somme ancora spendibili. Di Paolo Bonanno

Carta del docente paolo bonanno

Come è stato ricordato recentemente sul sito de La Vita Scolastica, nel documento sugli obiettivi di spesa allegato al DEF è stato precisato che, pur riducendosi il capitolo di spesa relativo all’attribuzione della Carta del docente, ciò non dovrebbe comportare una riduzione dell’importo nominale della Carta (500 euro), in quanto i posti in organico di diritto non risultano completamente coperti dal personale di ruolo in servizio.

Tuttavia un eventuale imprevisto aumento del personale docente di ruolo in servizio rispetto a quanto stimato dal documento potrebbe comportare una riduzione dell’importo effettivo della carta, importo che sarebbe quindi individuato con un successivo provvedimento.

Mentre si rimane quindi in attesa delle determinazioni ministeriali che – in riferimento all’effettiva entità delle assunzioni di personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato – stabiliranno in via definitiva la misura dell’importo della Carta per il prossimo anno scolastico, è bene dare alcune importanti indicazioni sulle modalità di utilizzazione delle somme ancora spendibili.

Il MIUR ha recentemente ricordato che gli interessati hanno tempo fino al 31 agosto 2019 per spendere i 500 euro disponibili, validando i buoni residui per l’anno scolastico 2018/2019. Ciò consentirà di avere la certezza di poter spendere le somme in questione prima del blocco dell’accesso al sito della Carta, come avviene ogni anno in vista dei necessari aggiornamenti.

Tuttavia se le somme residue non verranno spese entro il 31 agosto esse saranno cumulate con quelle che verranno erogare per l’anno scolastico 2019/2020, e saranno pertanto spendibili al momento del riavvio delle procedure di accesso al sito web. Attenzione però: non è consentito cumulare indefinitamente le somme residue dei bonus. I 500 euro, infatti, devono essere spesi nel corso di non più di due anni scolastici. Gli interessati, quindi, dovranno spendere entro il 31 agosto 2019 l’eventuale residuo relativo all’anno scolastico 2017/2018: in caso contrario al momento della riapertura delle procedure della piattaforma, la cifra in questione non sarà più accreditata nel borsellino elettronico.

Ricordo, infine, che con le somme accreditate sulla Carta è possibile acquistare:

  • libri;
  • hardware e software;
  • biglietti per eventi culturali, cinema, teatro o concerti;
  • strumenti musicali (solo per insegnanti di musica);
  • corsi di lingua o di formazione ma solo se organizzati da enti accreditati o qualificati per la scuola.

  

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

Condividi

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola