A tu per tu con l'esperto

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [IQ6LUIVN] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [5AVN3KKI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [KPIZEHF3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Professoressa sospesa a Palermo: un atto che solleva grande perplessità

I dubbi, legittimi, di una lettrice: estendere il dovere di vigilanza anche sui contenuti di un'elaborazione derivante da un’attività didattica appare decisamente una scelta arbitraria. Di Paolo Bonanno

Un paniere di parole buone a scuola

Come nel bosco bisogna essere capaci di riconoscere i funghi commestibili, anche nella scuola l’insegnante incoraggiante e accogliente cerca parole buone. Di Marcella Dondoli

Dall’arte alle scienze: osservare la natura con bambini e bambine

Come Leonardo da Vinci, con la sensibilità dell’artista che guarda in profondità, guardiamo i fiori, disegniamoli... Di Anna Lisa Di Giacinto

Il valore della festa di fine anno

L’evento è l’occasione giusta per recuperare il senso delle esperienze compiute durante l'anno. Dal progetto alla preparazione, fino allo svolgimento: consigli per viverlo con gioia e cogliendone il significato. Di Anna Lia Galardini

Quando il genitore non può entrare per portare la merenda...

Un padre scrive: "Mio figlio l'ha lasciata a casa e non ho avuto modo di consegnargliela a scuola". Ma quando il regolamento viene seguito alla lettera, può capitare. Di Paolo Bonanno

Assegnazione dei docenti presso enti, associazioni e atenei: il vademecum

C'è tempo fino al 3 maggio per presentare domanda al Miur. Ecco quali sono le disposizioni per questo anno per gli incarichi, di durata sia annuale che triennale. Di Paolo Bonanno

Un insegnante può vietare la merenda di metà mattina?

Un docente si pone il dubbio in quanto l'orario del pranzo è molto ravvicinato rispetto alla pausa. Ma nessuna legge gli può permettere di imporre tale obbligo in autonomia. Di Paolo Bonanno

Arte e fumetti per dare voce ai nostri pensieri

Annotiamo nelle nuvolette le parole dei bambini, animiamo i personaggi di un quadro, diamo loro la parola. Di Anna Lisa Di Giacinto

Permessi per assistere un familiare in difficoltà, come comportarsi?

Secondo la Corte di Cassazione "il diritto ad usufruire dei permessi costituisce un diritto del lavoratore non comprimibile e da riconoscersi", per il part time, "in misura identica a quella del lavoratore a tempo pieno". Esistono comunque delle limitazioni...

Anche questa è casa mia

Anche la scuola può essere un luogo di accoglienza, di sicurezza, di appartenenza: ecco alcuni consigli per far sì che gli spazi diventino, per il bambino, un vero e proprio ambiente di vita. Di Anna Lia Galardini

Visite mediche specialistiche in orario di lavoro, come comportarsi?

Ci sono sostanzialmente tre modalità per poter agire. La scuola, in ogni caso, non può imporre l’istituto giuridico a cui deve ricorrere il dipendente o, nel caso della malattia, richiedere l’impegnativa del medico curante. Di Paolo Bonanno

Educare: un abbraccio emotivo

Siamo fatti di ciò che sentiamo e non possiamo nasconderlo ai bambini. Di Marcella Dondoli

La “regionalizzazione della scuola”: quali conseguenze?

Una questione ampiamente dibattuta in questo periodo, e che ha sollevato molte reazioni, è l’attribuzione di una “autonomia differenziata” alle regioni Lombardia, Veneto e Emilia Romagna. Ecco come la vicenda interessa anche il settore dell'istruzione. Di Paolo Bonanno 

successiva