Scuola dell'infanzia

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [2D2FHW9V] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [4WVGASXW] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [NH2T384T] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

    I modi di apprendere dei bambini - "Pillole" per cominciare bene

    I processi costruttivi, le scoperte, le esperienze messe in gioco. Di Maurizia Butturini  

    Come creare le condizioni per giocare - "Pillole" per star bene insieme

    Una grafica chiara e semplice che riassume alcuni consigli di Gianfranco Staccioli: un PDF da scaricare

    I bambini hanno bisogno di muoversi - "Pillole" per cominciare bene

    Qual è lo spazio che offriamo nella nostra scuola per l'identità corporea, relazionale, psicodinamica dei bambini? Di Maurizia Butturini

    Maurizia Butturini: 13 Gennaio 2020

    Educare alla cura: si può imparare dai bambini

    Sorprendono i bambini, perché fanno e dicono cose che molto spesso sono lontano da ciò che faremmo e diremmo noi adulti nella stessa situazione. Osserviamoli. Di Marcella Dondoli

    Speaker's Corner Redazione : 08 Gennaio 2020

    I ministeri diventano due: cosa cambia per la scuola?

    il Premier Conte ha suddiviso il MIUR in due Ministeri: quello dell’Istruzione e quello dell’Università e Ricerca. Purtroppo sulla scuola non si vedono grandi idee all’orizzonte... Di Mario Maviglia

    Per un nuovo anno illuminato

    Dedico questi pensieri a tutti coloro che operano nella scuola, a contatto con i bambini e le loro famiglie. E ai bambini che sono cuore del nostro agire educativo. Buon 2020! Di Maurizia Butturini

    I nuovi ministri e il futuro della scuola

    Auguriamo alla Ministra all’istruzione e al Ministro all’Università e Ricerca di mostrare al mondo della scuola la capacità di scegliere e promuovere percorsi risolutivi che dimostrino rispetto, comprensione, aiuto verso tutti coloro che appartengono e operano in questa realtà...

    Maurizia Butturini: 31 Dicembre 2019

    Un miracolo piccolo, come la neve

    Natale è tempo di ricordi della nostra infanzia. E di un presente con un cuore tenero, nell’incontro col bambino, con ogni bambino che vive con noi ed è speranza di un futuro nuovo. Di Maurizia Butturini  

    Maurizia Butturini: 24 Dicembre 2019

    Il pranzo di Natale a scuola

    Siamo in tantissimi ma non ci spaventa nulla. Il nostro motto è: condivisione, cooperazione, inclusione. Di Anna Zenorini

    20 Dicembre 2019

    Il Natale e la scuola: il tempo dell'attesa

    Ci prende sempre la frenesia di fare troppe cose: decorazioni, lavoretti, recita...C'è un altro modo di vivere questo periodo come insegnanti e come scuola? Di Maurizia Butturini

    Valutare e valutarsi come insegnanti

    Per una cultura della valutazione che ne riconosca il senso formativo, che sostenga le competenze riflessive sia del singolo insegnante sia del gruppo di lavoro. Di Daniela Ghidini   

    Daniela Ghidini: 16 Dicembre 2019

    Insieme è meglio: cooperare a scuola - "Pillole" per cominciare bene

    Curiamo molto il contesto e l’organizzazione per consentire ai bambini di imparare a lavorare in piccoli gruppo, dove possano incrociarsi esperienze, competenze, capacità differenti. Di Maurizia Butturini

    16 Dicembre 2019
    successiva