Filosofia in classe: risolve i problemi? Un incontro gratuito il 9 aprile a Limena (PD)

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [AIA6G3N8] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [SXIXTEFK] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [YADN49H4] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Filosofia in classe: risolve i problemi? Un incontro gratuito il 9 aprile a Limena (PD)

Giunti scuola ha organizzato un evento gratuito, a cura di Luca Mori e Luisa Lauretta, che affronterà il tema del fare filosofia con i bambini. 

Sin dai primi anni di vita i bambini si pongono domande di tutti i tipi su se stessi, gli altri, il mondo, gli eventi esterni... Sono domande "filosofiche" (nel senso che alludono a un "amore per la conoscenza") che li aiutano a comprendere la realtà in cui vivono, a guardare se stessi in relazione al mondo e, soprattutto, a dare forma a un pensiero riflessivo. Che cosa farne di queste domande in classe? Che ruolo può avere l’insegnante? La filosofia può aiutare a gestire i conflitti e i momenti di trasformazione dei bambini?

A queste e a altre domande tenteranno di rispondere, interloquendo attivamente con i partecipanti all'incontro, Luca Mori, filosofo e formatore, e Luisa Lauretta, psicologa e direttrice della rivista Psicologia e Scuola.

L'obiettivo di Giunti Scuola: Star bene a scuola. Che cosa significa?

Star bene a scuola per noi significa contribuire a creare un dialogo e un confronto proficuo tra tutti gli attori del processo educativo. Significa creare un clima positivo basato sulla qualità delle relazioni tra docenti, alunni e famiglie. Significa stimolare il dibattito e proporre percorsi su temi come l'inclusione, il bullismo, l'integrazione. E significa aiutare i docenti a progettare e a realizzare giorno dopo giorno una didattica di qualità, in grado di condurre tutti gli alunni al successo formativo.

L’incontro è gratuito e a numero chiuso. È previsto l’esonero dal servizio. Ai partecipanti verrà inviato l’attestato di partecipazione.

Giunti Scuola è accreditato dal MIUR come ente formatore del personale della SCUOLA (DM 170/2016).

Per saperne di più...

Vai al sito dell'evento

Telefona a Fabrizio Baraldi al numero 329.2249000

Scrivi all'indirizzo e-mail formazione@giunti.it

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola