Un format per il rinnovo del PTOF

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [QQDIZU56] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [C1XNRV7L] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [M6CCARVJ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Come funziona la piattaforma del MIUR? Come deve essere redatto il piano triennale dell'offerta formativa? L'importanza della chiarezza e della trasparenza. Di Mario Maviglia

classe multiculturale lavoro gruppo

Com’è noto la L. 107/2015 ha in parte innovato il Piano dell’Offerta Formativa rendendo triennale, ma prevedendo una possibile revisione annuale entro il mese di ottobre. È altrettanto noto che il PTOF rappresenta il documento fondamentale costitutivo dell'identità culturale delle istituzioni scolastiche ed esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa e organizzativa che le singole scuole adottano nell'ambito della loro autonomia. Il MIUR con nota 17832 del 16/10/2018 ha proposto un format per la compilazione del PTOF in ambiente SIDI (il sistema informativo del MIUR) che le scuole possono liberamente utilizzare in vista del rinnovo del PTOF per il triennio 2019/2022.

Piattaforma MIUR a questo link

Avere a disposizione una struttura di riferimento comune a tutte le scuole può essere molto utile in quanto consente “una valutazione comparativa da parte degli studenti e delle famiglie, assicurando la piena trasparenza e pubblicità dei piani triennali dell'offerta formativa”.  

Lo schema proposto dal MIUR è articolato in cinque sezioni:

1 - La scuola e il suo contesto 
•Analisi del contesto e dei bisogni del territorio
•Caratteristiche principali della scuola
•Ricognizione attrezzature e risorse strutturali
•Risorse professionali

2 - Le scelte strategiche 
•Priorità desunte dal RAV
•Obiettivi formativi prioritari
•Piano di miglioramento
•Principali elementi di innovazione

3 - L'offerta formativa 
•Traguardi attesi in uscita
•Insegnamenti e quadri orario
•Curricolo di istituto
•Alternanza scuola-lavoro
•Iniziative di ampliamento curricolare
•Attività previste in relazione al Piano Nazionale Scuola Digitale •Valutazione degli apprendimenti
•Azioni della scuola per l'inclusione scolastica

4 - L'organizzazione 
•Modello organizzativo
•Organizzazione Uffici e modalità di rapporto con l'utenza
•Reti e Convenzioni attivate
•Piano di formazione del personale docente
•Piano di formazione del personale ATA.

5 - Il monitoraggio, la verifica e la rendicontazione.

Ovviamente ogni scuola può apportare regolazioni e personalizzazioni all'interno delle sezioni in maniera da rendere il PTOF corrispondente alle specifiche esigenze e alla peculiarità di ogni contesto e di ogni singola realtà.

Il PTOF assume una duplice valenza: da una parte è il documento di progettualità dell’istituzione e dall’altra è uno strumento di comunicazione tra scuola e famiglia. Proprio per questo motivo dovrebbe essere redatto in modo quanto più leggibile e comprensibile a una platea composita di interlocutori, utilizzando un linguaggio accessibile e scevro da tecnicismi.

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola