Istituzione del Sistema nazionale di istruzione

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [Q94U96VM] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [DGNYCK24] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [3HLX5HTR] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione.

Legge n. 62 del 10 marzo 2000

Con questa legge viene costituito il Sistema nazionale di istruzione, di cui fanno parte le scuole statali e le scuole private e degli enti locali dichiarate “paritarie”. Queste ultime sono quelle scuole che corrispondono agli ordinamenti generali dell’istruzione, sono coerenti con la domanda formativa delle famiglie e possiedono i requisiti di qualità e di efficacia richiesti dalla legge.

Alle scuole paritarie private è assicurata piena libertà per quanto concerne l’orientamento culturale e l’indirizzo pedagogico-didattico, e, svolgendo un servizio pubblico, devono accogliere chiunque – accettandone il progetto educativo – richieda di iscriversi, compresi gli alunni e gli studenti con handicap.

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola