Indicazioni applicative per la parità scolastica

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [SAJVYX71] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [DH2HFWKW] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [GBFNVP1S] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Legge del 10 marzo 2000, n. 62 “Norme per la parità scolastica e disposizioni sul diritto allo studio e all’istruzione”. Prime indicazioni applicative.

Circolare ministeriale n. 163 del 15 giugno 2000

Direzione generale Istruzione media non statale - Direzione generale Istruzione elementare - Servizio per la scuola materna

Il riconoscimento alle scuole non statali della parità esige che il servizio scolastico erogato corrisponda agli ordinamenti generali dell’istruzione, sia coerente con la domanda formativa delle famiglie e sia caratterizzato da requisiti di qualità e di efficacia.


Le scuole che godevano già di un regime particolare (scuole materne autorizzate, scuole elementari parificate, scuole secondarie legalmente riconosciute o pareggiate) potevano inoltrare domanda per il riconoscimento entro il 15 luglio 2000, con effetto dal 1° settembre 2000.

Le scuole non statali prive di tale statuto devono presentare apposita domanda entro il mese di febbraio di ogni anno, con effetti dall’inizio del successivo anno scolastico.

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola