Dirigente scolastico e adozione testi

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [GXAY99J4] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [RIGUIJHX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [6AIDU7L3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:21:string '-3' (length=2)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:22:int -3

Scuole elementari paritarie. La nuova figura del dirigente scolastico - Adozione dei libri di testo.

Nota protocollo n. 2753 del 16 maggio 2001

Ministero della Pubblica Istruzione - Dipartimento per i Servizi nel territorio - Direzione generale per l’Organizzazione dei Servizi nel territorio - Area della Parità scolastica - Ufficio VIII

A ciascun istituto paritario deve essere preposto un dirigente scolastico, analogamente a quanto avviene per gli istituti statali, che assuma le responsabilità connesse alla sua direzione.

Lo stabilisce la nota richiamata, che precisa anche che tutta la documentazione riguardante le scuole che hanno ottenuto il riconoscimento della parità, giacenti presso le direzioni didattiche fino ad ora competenti per la vigilanza, dovrebbe essere riconsegnata alle scuole paritarie che abbiano continuato l’attività.

I libri di testo nelle scuole elementari paritarie devono essere scelti in linea con i contenuti e le finalità del POF (Piano dell’offerta formativa). 

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola