Sportello SOS lingua italiana

Uno spazio di consulenza per la professione docente. Se hai un abbonamento io+, puoi cliccare su "contatta" e inviare la tua domanda o il tuo contributo a Roberto Mari. Il tema del mese proposto dall’autore: “Una delle esigenze che più spesso spingono alla consultazione di un dizionario è la ricerca di altre parole che possano adeguatamente sostituire quelle che non si vorrebbero ripetere troppo: i sinonimi. Che criteri pensate debba seguire chi compila un dizionario, e in particolare un dizionario di base, per stabilire quali sono le parole da suggerire come sinonimi in modo che questi suggerimenti aiutino i giovani utenti e ne arricchiscano la competenza linguistica e non rischino invece di portarli fuori strada, persino con esiti comici?"

Roberto Mari

Autore di MIOT e del Dizionario Italiano di base

Roberto Mari è nato a Milano nel 1947. Dopo essersi laureato in filosofia, ha partecipato da insegnante alla fondazione e allo sviluppo dei corsi 150 ore, finalizzati all’ottenimento della licenza media da parte di lavoratori e casalinghe. Successivamente a questa esperienza, da circa trent’anni ha incentrato la sua attività nel campo lessicografico. Dopo la collaborazione ad alcuni dizionari maggiori, tra i quali il Sabatini Coletti, per la cui seconda edizione ha curato la revisione dei sinonimi, ha iniziato per l’editore Giunti una produzione autonoma di dizionari d’italiano per la scuola primaria, tra i quali il MIOT, rivolto principalmente agli alunni di quarta e quinta, e il Dizionario Italiano di Base, concepito per le esigenze della scuola media. Per Dami editore ha inoltre curato il Dizionario illustrato degli orsetti.

Leggi la biografia