Riforma: istruzioni per rendere infelici…

"Nessuna riforma dell’educazione può decollare senza la partecipazione attiva e onesta degli insegnanti", dice Bruner. Che cosa sta succedendo in Italia? Gli insegnanti (e i dirigenti) hanno a disposizione tempi, indicazioni e strumenti per aderire ai mutamenti voluti dalla legge 107? Una riflessione di Mario Maviglia. 

di Redazione GiuntiScuola · 18 settembre 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
7 min read

Naufragio con spettatori

Ci sono vari modi per far naufragare una riforma. A parte le contrapposizioni ideologiche e politiche (che non costituiscono oggetto di questo intervento tecnico), vi sono vari elementi altrettanto determinanti nel garantire il successo o l’insuccesso di una determinata riforma. Innanzi tutto se non vi è un’adesione convinta (o almeno non ostruzionistica) da parte di dirigenti e docenti ogni riforma scolas

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!