Pubblicati sulla Gazzetta ufficiale i bandi del nuovo concorso per docenti. Dal 29 febbraio al 30 marzo le domande di partecipazione

Pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale concorsi del 26 febbraio e sul sito del Ministero dell'Istruzione i tre bandi del concorso per docenti da 63.712 posti previsto dalla legge 107. Le domande fino al 30 marzo. Le prove scritte a fine aprile. 

di Redazione GiuntiScuola · 27 febbraio 2016
0

REGISTRATI ACCEDI

0
3 min read

L'accesso alle risorse di questa sezione è riservato ai seguenti profili

I bandi, i numeri, le date

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale concorsi del 26 febbraio e sul sito del Ministero dell'Istruzione i tre bandi del concorso per docenti da 63.712 posti previsto dalla legge 107, che possono essere scaricati al seguente indirizzo :
http://www.istruzione.it/concorso_docenti/index.shtml
.
Con successivo avviso in Gazzetta Ufficiale, previsto per il prossimo 12 aprile 2016, saranno diffuse le date delle prove scritte, che si svolgeranno a partire dalla fine del mese di aprile . In particolare ricordiamo che i posti messi a bando per la scuola dell’infanzia sono 6.933 e per la scuola primaria 17.299 . Le assunzioni sono previste per il triennio 2016/2018.

Titoli di accesso

Sono ammessi a partecipare al concorso gli aspiranti docenti che non abbiano già un rapporto di lavoro a tempo determinato (fatto che ha già sollevato qualche problema di legittimità delle disposizioni che disciplinano il concorso), in possesso di abilitazione all'insegnamento per la scuola dell'infanzia e/o per la scuola primaria, conseguita entro la data di scadenza prevista dal bando ( 30 marzo 2016 ).

Gli aspiranti devono essere in possesso del titolo di abilitazione all'insegnamento rispettivamente per i posti della scuola dell'infanzia e della scuola primaria , conseguito entro la data di scadenza del predetto termine per la presentazione della domanda, ivi compresi i corrispettivi titoli di abilitazione conseguiti all'estero purché riconosciuti con apposito decreto del Ministero entro la medesima data. È, altresì, ammesso a partecipare, sia per i posti comuni della scuola primaria che per i posti comuni della scuola dell'infanzia, il candidato in possesso del titolo di studio conseguito entro l'anno scolastico 2001-2002 , al termine dei corsi, rispettivamente, triennali, quadriennali e quinquennali sperimentali dell'istituto magistrale e della scuola magistrale, iniziati entro l'anno scolastico 1997-1998 aventi valore abilitante. Sono, pertanto, esclusi i candidati in possesso del titolo di diploma di sperimentazione ad indirizzo linguistico di cui alla Circolare Ministeriale 11 febbraio 1991, n. 27, in quanto il piano di studio non prevede le materie caratterizzanti necessarie ai fini del riconoscimento del valore abilitante del titolo, ovvero sia le Scienze dell'Educazione, la Pedagogia, la Psicologia generale, la Psicologia sociale e Metodologia ed esercitazioni didattiche comprensive di tirocinio.

Come presentare domanda

La domanda deve essere presentata dall’aspirante docente obbligatoriamente online, collegandosi con la funzione Istanze Online del sito del MIUR dalle ore 8.00 del giorno 29 febbraio alle ore 14.00 del 30 marzo.

Ogni candidato può presentare la domanda in una sola regione. I candidati che hanno i titoli per partecipare anche alle procedure concorsuali per la scuola secondaria e per il sostegno possono farlo, presentando la domanda anche in una regione diversa da quella prescelta per il bando della scuola dell’infanzia e primaria.

Per saperne di più

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Fino al 4 dicembre a metà prezzo!