L’individuazione precoce dell’autismo

Perché si parla sempre più spesso di identificazione e intervento precoce nell’autismo? Esistono strumenti di screening anche per bambini di meno di due anni? Risponde Rita Centra. 

di Redazione GiuntiScuola · 09 ottobre 2017
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
1 min read

Si parla sempre più spesso di identificazione e intervento precoce nell’autismo perché alcuni studi mostrano chiaramente una prognosi migliore per quei bambini che cominciano a essere seguiti entro i quattro anni di vita. In effetti, gli studi sulla plasticità cerebrale che caratterizza la prima infanzia costituiscono una solida base scientifica su cui poggiare l’ipotesi che un trattamento precoce possa modificare lo sviluppo delle connessioni cerebrali, potenziandole.

Uno strumento di

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!