La scuola e il Rapporto Censis: un quadro pessimistico

In un quadro in cui la società sembra presa da un certo "sovranismo psichico", l'istruzione può rappresentare un'occasione in cui trasmettere con forza valori di convivenza civile e democratica

di Mario Maviglia · 12 dicembre 2018
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Nei giorni scorsi il Censis ha presentato il 52° Rapporto sulla situazione sociale dell’Italia . Ne emerge un quadro alquanto pessimistico che coinvolge, in qualche modo, anche il modo dell’ educazione e della scuola .

Il Rapporto evidenzia che gli italiani sono succubi di una sorta di “sovranismo psichico” , ossia un atteggiamento mentale che porta a ricercare un capro espiatorio e a far emergere la parte più cattiva di noi cittadini. Questo “cattivismo” nasconde un profon

Questo contenuto è riservato agli abbonati io+, l'offerta Premium di giuntiscuola.it.

Vuoi provare io+ gratis per un mese? Registrati a giuntiscuola.it!