La scuola a prova di privacy. La nuova guida del Garante per la protezione dei dati personali, per "insegnare la privacy e rispettarla a scuola"

Si possono registrare le lezioni? E pubblicare le foto delle recite scolastiche sui social? Ci sono delle regole da seguire nel pubblicare le graduatorie del personale scolastico? Come deve essere gestito il "curriculum dello studente"? Come fare per prevenire il cyberbullismo? La nuova guida del Garante per la protezione dei dati personali, "La scuola a prova di privacy", offre risposte a queste e altre domande.

di Redazione GiuntiScuola · 07 novembre 2016
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

«L' istruzione , a partire dagli asili fino ad arrivare all’università, costituisce una risorsa fondamentale per ogni Paese perché coniuga memoria storica e futuro .

Per questo motivo è utile essere sempre al passo con l’ innovazione , dalle lavagne multimediali che sostituiscono quelle col gessetto ai tablet su cui consultare i libri, dal registro elettronico ai sistemi di messaggistica con cui scambiarsi informazioni.

Ma ancor più importante è riaffermare quotidianamente, anche in ambito