Brescia, mensa obbligatoria all'asilo. E i genitori vegani ritirano la figlia: non fa per noi

Fino a che punto la scuola deve assecondare le esigenze della famiglia? È necessario un reciproco passo in avanti sulla strada del dialogo. Anche per non togliere ai più piccoli la possibilità di frequentare una scuola tanto importante come quella dell'infanzia.

di carla ida salviati · 31 luglio 2014
0 0

Mi piace

REGISTRATI ACCEDI

0
2 min read

Il caso della scuola nel bresciano (due genitori vegani che scelgono di non mandare la figlia alla scuola dell'infanzia per via della mensa obbligatoria ) ripropone il nodo del rapporto scuola/famiglia e del conflitto educativo che esso può generare. Non è nodo di oggi, né riguarda solo aspetti (apparentemente) marginali come la mensa. Tuttavia si possono ricordare alcuni principi e si può aprire una discussione: forse anche ad agosto qualc