"Carta del Docente" verso la conferma nel 2019/20

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [491SI5Y2] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [7JLFBC6J] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [QHDGN35M] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

"Carta del Docente" verso la conferma nel 2019/20

Lo si apprende dalla “Relazione sul monitoraggio degli obiettivi di spesa dei Ministeri del ciclo 2018/2020” allegata al Documento di Economia e Finanza 2019. Importo confermato di 500 euro salvo eventuali assunzioni a tempo indeterminato non previste

carta del docente

Si va verso una conferma della “Carta del Docente” anche per l’anno scolastico 2019/20 confermando l’importo di 500 euro. Lo si apprende dalla “Relazione sul monitoraggio degli obiettivi di spesa dei Ministeri del ciclo 2018/2020” allegata al Documento di Economia e Finanza 2019. L’importo, in ogni caso, è vincolato al fatto che ci possano essere assunzioni a tempo indeterminato non previste, elemento che potrebbe comportare, a parità di risorse ministeriali interessate, una riduzione del plafond disponibile su ogni singola carta distribuita.

“Si tratta – si legge nel relativo passaggio del documento in questione – di un bonus attualmente dell’importo nominale di 500 euro per ciascun anno scolastico finalizzato all’aggiornamento e alla formazione dei docenti di ruolo. L’amministrazione, per il tramite della Sogei, provvede al monitoraggio degli oneri derivanti dall'uso della Carta attraverso rendicontazioni mensili e a partire da una piattaforma informatica dedicata. La riduzione della spesa appare sostenibile, senza variazione dell’importo nominale della Carta, in considerazione del fatto i posti in organico di diritto non sono totalmente coperti dal personale di ruolo in servizio. Un eventuale aumento non previsto del personale docente di ruolo in servizio rispetto a quanto stimato, potrebbe comportare una riduzione dell’importo effettivo della carta da individuare con successivo provvedimento”.

La Carta del Docente permette l’utilizzo della somma su essa caricata annualmente dal Miur per l’acquisto di libri, hardware e software, biglietti per eventi culturali, cinema, teatro o concerti, strumenti musicali (ma solo per insegnanti di musica), corsi di lingua o di formazione organizzati da enti accreditati o qualificati per la scuola.

  

Conosci le riviste Giunti Scuola? Apri questo collegamento e scopri le offerte dedicate a La Vita Scolastica, Scuola dell'Infanzia, Nidi d'Infanzia e Psicologia e Scuola, oltre alla nostra Webtv!

2 Luglio 2019 News

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola