Biblioteche scolastiche innovative: il bando del MIUR, la scadenza il 14 luglio

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [Q4A4GH8D] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [TBX7DYAN] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [U3PNLNPJ] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Biblioteche scolastiche innovative: il bando del MIUR, la scadenza il 14 luglio

5 milioni di euro per 500 nuove biblioteche scolastiche: in occasione del Salone del libro di Torino, il MIUR ha presentato e pubblicato un bando dedicato alle scuole di ogni ordine e grado che vogliono creare biblioteche innovative, concepite come centri di informazione e documentazione anche in ambito digitale. I progetti vanno presentati entro il 14 luglio.

L'accesso alle risorse di questa sezione è riservato ai seguenti profili

Entra Non sei ancora registrato? Fallo ora!
Biblioteche scolastiche innovative

Pubblicato sul sito del Piano Nazionale Scuola Digitale un bando per la creazione di 500 biblioteche scolastiche innovative. Sono stanziati 5 milioni di euro. Le nuove biblioteche dovranno:

  • essere aperte al territorio, anche fuori dall'orario scolastico, per essere fruibili dagli studenti, dai cittadini e dalle famiglie;
  • promuovere la lettura e l'educazione all'informazione anche attraverso il prestito dei testi in formato digitale;
  • informatizzare il loro patrimonio, dotarsi di abbonamenti on line a riviste e quotidiani.

Possono partecipare al bando le scuole di ogni ordine e grado. Ciascun progetto ammesso al finanziamento riceverà fino a 10.000 euro. Il bando scade il 14 luglio alle 13.00. La proposta progettuale va inviata attraverso il portale SIDI.

Per saperne di più

16 Maggio 2016 News

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola