Notizie dalla "Città della scienza" di Napoli

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [WP3TF16W] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [9VZFGQHP] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [DLGYISJI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

Una lettera di Annamaria Capodanno, dello staff della "Città della scienza".

La "Città della scienza" di Napoli prima dell'incendio

Abbiamo già portato alla vostra attenzione l'incendio che ha distrutto la "Città della scienza" di Napoli, il museo interattivo del quartiere di Bagnoli.

Il responsabile  del dipartimento digitale di Giunti Scuola ha scritto ad Annamaria Capodanno, dell'ufficio stampa della "Città della scienza", per avere notizie e ribadire la solidarietà delle redazioni, del Direttore di Giunti Scuola, di tutti i nostri lettori. 

Con piacere pubblichiamo la lettera di risposta della signora Capodanno, ringraziandola per avercene dato l'autorizzazione. Siamo lieti, tra le altre cose, di sapere che l'appuntamento annuale con i "3 giorni per la scuola" (9-11 ottobre 2013) avrà comunque luogo. Giunti Scuola parteciperà: per la ricchezza dell'iniziativa, come sempre. E, quest'anno, per ribadire il proprio sostegno, l'ammirazione e la solidarietà all'indomabile "Città della scienza".

Le rispondo dal mio indirizzo personale perché la mail di "Città della scienza" non funziona ancora bene per i danni avuti al server.

Stiamo tutti bene, fortunatamente non ci sono stati feriti. La ringrazio molto per la soliderietà e la prego di ringraziare anche la direttrice [di Giunti Scuola ndr] Tullia Colombo.

L'incendio come avrà avuto modo di vedere dalle immagini ha distrutto tutto. Il museo di "Città della scienza" non esiste più. Ma c'è la volontà - da parte di tutti noi che ci lavoriamo, da parte del presidente Silvestrini in primis che "Città della scienza" l'ha creata - di ricostruire.

Adesso è importante tenere viva l'attenzione e testimoniare che "Città della scienza" è viva.

Abbiamo deciso quindi di non annullare le iniziative in programma, tra cui la 3 giorni per la scuola. Il sostegno che stiamo ricevendo dai cittadini, dalle istituzioni, dalle aziende, dalle iniziative di solidarietà come quella promossa dal vostro collaboratore [Tiziano Pera ndr] sono fondamentali.

Da soli non andiamo da nessuna parte. Stiamo un pò accampati, i nostri uffici sono stati sequestati, e comprensibilmente siamo ancora scioccati, ma condivido subito con i miei colleghi dell'ufficio stampa e della comunicazione la disponibilità dei vostri canali di comunicazione che senz'altro sfrutteremo.

Un caro saluto e grazie infinite

Annamaria

Per saperne di più

8 Marzo 2013 Cultura e pedagogia

Condividi:

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola