La Vita Scolastica, la rivista dell'istruzione primaria

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [SSWYDHZ3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [PTMNPDNI] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [BQX3P981] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
/var/www/custom/src/gs/loginBar/index.html:20:boolean true

    La lingua madre è una coperta di parole

    C’è un modo per far capire a bambine e bambini che, se l’italiano è la lingua privilegiata a scuola, tutte le lingue hanno il diritto di entrare in classe, di essere accolte e messe a confronto con la lingua...

    Cristiana De Santis: 18 Febbraio 2019

    "Disseminare" la lingua madre: uno strumento potente di educazione

    Per la Giornata internazionale della lingua madre un parallelismo tra l'italia dei regionalismi di ieri e quella del multuculturalismo di oggi: l'approccio alla questione non è cambiato. Di Alberto Sobrero, professore emerito - Università del Salento, Lecce

    Alberto Sobrero: 18 Febbraio 2019
    Speaker's Corner Redazione : 18 Febbraio 2019

    "Vade retro, Satana!": c'è proprio bisogno di esorcismo a scuola?

    Se da un punto di vista normativo non vi sono dubbi sulla legittimità dell’iniziativa, promossa da un soggetto accreditato, il problema semmai riguarda l’opportunità di un intervento formativo che ha fatto molto discutere. Di Mario Maviglia

    Educare allo sguardo: le immagini nel percorso scolastico

    Cosa significa imparare a “guardare” in un mondo ricco di immagini? Percorsi attivi per la scuola con Massimiliano Tappari

    15 Febbraio 2019

    App educative a scuola, sì o no?

    La parola all'esperto di tecnologie dell’apprendimento: Luca Piergiovanni, insegnante e formatore

    14 Febbraio 2019
    CLIL 4 children Paola Traverso: 13 Febbraio 2019

    Potenziare ascolto e partecipazione con le filastrocche in inglese

    Rime e canzoni sugli animali per il CLIL alla primaria. Di Paola Traverso

    L’educazione dei “nuovi studenti”: viaggio in Moldova

    La piccola repubblica est europea vive il fenomeno delle migrazioni da due decenni: ecco come gli insegnanti gestiscono la didattica in un’ottica di partenza, ma anche di possibile ritorno. Di Daniele Dei

    Daniele Dei: 12 Febbraio 2019

    Letture intrecciate per un laboratorio teatrale sulla Memoria

    Presentiamo un percorso di letture e testimonianze, per far sì che i ragazzi sviluppino sentimenti di empatia e rispetto per gli altri: senza distinzione di razza, sesso, o religione

    12 Febbraio 2019
    A norma di legge Paolo Bonanno: 12 Febbraio 2019

    Il docente si ammala gravemente: può ancora insegnare?

    Una lettrice pone il quesito: qualora la persona venisse giudicata non idonea a svolgere il proprio ruolo, può comunque essere ricollocata per altri compiti. Di Paolo Bonanno

    Che cosa fare con i disturbi e le difficoltà di scrittura

    Online tre corsi, di cui due dedicati alla scuola primaria, che affrontano i disturbi e le difficoltà di scrittura, arricchiti da videolezioni, esercitazioni e materiale strutturato per supportare i docenti nell'impostare gli interventi didattici in base alle difficoltà degli...

    Santo Di Nuovo: "Lavoriamo sulle funzioni, non sulle etichette"

    Intervista al docente dell'Università di Catania e Presidente dell'Associazione Italiana di Psicologia (AIP) che invita a "superare gli schematismi delle diagnosi che categorizzano gli allievi" nel suo nuovo libro "Alunni speciali, bisogni speciali". Di Silvana Loiero

    Bambine e donne nella scienza: “Qualcosa sta cambiando”

    Vichi De Marchi e Roberta Fulci, autrici di “Ragazze con i numeri”, consigliano attività e letture per la scuola

    Un nuovo modello per descrivere l'ADHD: il modello "a due vie"

    Per descrivere il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività, le più recenti ricerche a livello internazionale invitano a seguire la strada "energetica" e quella "organizzativa". Di Daniele Fedeli

    Il web tra cyberbullismo e opportunità: “Siamo alle soglie di una mutazione antropologica”

    “Un nuovo modo di 'scrivere' le relazioni e di vivere i rapporti, di comunicare e costruire la nostra identità”: Giuseppe Maiolo, psicoanalista, incontra gli insegnanti

    "Da grande sarò una scienziata"

    In occasione della Giornata internazionale delle donne e ragazze della scienza, ecco qualche libro per bambine e bambini

    05 Febbraio 2019
    A norma di legge Paolo Bonanno: 05 Febbraio 2019

    "Quota 100", e altro... le istruzioni ministeriali

    La nuova nota governativa illustra le varie possibilità di cessazione dal servizio con accesso alla pensione anticipata. Ecco come poter accedere. Di Paolo Bonanno

    A norma di legge Paolo Bonanno: 04 Febbraio 2019

    Pensioni: cosa è cambiato oltre a "Quota 100"?

    Vari accorgimenti per quanto riguarda il quadro previdenziale: ecco il punto su Opzione Donna, Ape Sociale, pensione anticipata ordinaria, TFR e per i lavoratori "precoci". Di Paolo Bonanno

    I dubbi di una mamma sulle prove INVALSI

    Una riflessione sulle esercitazioni, più o meno ripetitive, che si svolgono in classe in vista delle prove INVALSI. Di Paolo Mazzoli 

    DSA: quando la diagnosi arriva in ritardo

    Il nuovo campanello d’allarme da una ricerca condotta su diecimila alunni tra gli 8 e i 10 anni in nove regioni d’Italia: in due casi su tre, la dislessia non viene diagnosticata negli anni della scuola primaria, quando gli...

    Emanuele Contu: 01 Febbraio 2019
    Speaker's Corner Redazione : 01 Febbraio 2019

    Leggiamo poco: è colpa anche della scuola?

    L'Italia secondo i dati Eurostat si trova quasi in fondo alla classifica continentale. E se ogni mattina i docenti dedicassero i primi dieci minuti alla lettura ad alta voce di un libro? Di Mario Maviglia

    successiva