Contenuto riservato agli abbonati io+

“Not yet”: il potere del “non ancora”

Il pensiero del “not yet” favorisce convinzioni funzionali a reggere all’incertezza del risultato e al rischio di non raggiungere l’obiettivo

di Angelica Moè20 febbraio 20221 minuto di lettura


Scuola dell'infanziaScuola primariaScuola secondaria di primo grado