Italiano L2 - articoli

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Parole per raccontarsi, giocare, immaginare

I bambini imparano la lingua giocando e facendo. Indicazioni operative e ludiche per l’acquisizione dell’italiano a partire dalle funzioni linguistiche. Dopo "La lingua batte dove il gioco vuole", ecco la 2° parte. Di Antonio Di Pietro. 

Antonio Di Pietro: 20 Aprile 2017

Oggi facciamo pragmatica. Un progetto di ricerca-azione per l’educazione linguistica a scuola

L’attenzione allo sviluppo delle competenze linguistiche in italiano L1 e L2 è un tema quanto mai attuale nella scuola di oggi. Il progetto qui presentato pone l’attenzione sull’importanza della dimensione pragmatica del linguaggio, facendone oggetto di insegnamento in classe...

Stefania Ferrari: 13 Aprile 2017

Riflettere sulla frase

Le attività riflessive supportano l’apprendimento linguistico, in quanto una conoscenza acquisita in modo attivo viene memorizzata e fissata meglio, ma è tuttavia necessario prevedere un sillabo riflessivo, tarato sulle abilità cognitive e i bisogni degli alunni, rifuggendo dall’estemporaneità. Di...

07 Aprile 2017

La lingua batte dove il gioco vuole: i bambini imparano l'italiano

I bambini imparano la lingua giocando e facendo. Indicazioni operative e ludiche per l’acquisizione dell’italiano nella scuola dell’infanzia e non solo.   Di Antonio Di Pietro e Marisa Pedrana.

29 Marzo 2017

Interlingua, task e didattica della scrittura

Cosa proporre alla classe costituita di tanti bambini  non italofoni, ma anche di una eterogeneità di livelli e competenze? Interlingua, task, osservazione, didattica inclusiva, come mettere insieme tutti questi elementi in classe ogni giorno? Di Stefania Ferrari.

Stefania Ferrari: 15 Marzo 2017

Salutare, ringraziare, scusarsi: la comunicazione e le regole pragmatiche

Nell’insegnamento delle lingue ci si preoccupa molto della correttezza formale e poco dell’adeguatezza comunicativa, cioè del rispetto delle norme pragmatiche, condivise dalla comunità linguistica, che garantiscano l’efficacia di qualsiasi atto comunicativo. Di Maria Cristina Peccianti. 

Guidare gli studenti alla comprensione dei testi disciplinari

La trasmissione di conoscenze disciplinari avviene di pari passo con lo sviluppo di efficaci abilità di comprensione, di produzione e di studio in italiano. Ecco perchè i docenti di tutte le discipline sono anche insegnanti di lingua.

Stefania Ferrari: 16 Febbraio 2017

L’accessibilità dei testi

Scrivere (e parlare) chiaro non è un’arte facile, ma è tuttavia un dovere da parte di chi si rivolge a un vasto pubblico, come quello degli alunni, che hanno il diritto di avere testi accessibili.  

Maria Cristina Peccianti: 01 Febbraio 2017

La selezione dei materiali didattici di Italiano L2

Come orientarsi in mezzo alle variegate offerte di materiali didattici? Come valutare la loro efficacia? Una guida di domande, per l’analisi dei diversi aspetti, può aiutarci.

Maria Cristina Peccianti: 09 Gennaio 2017

Riflessioni sull’insegnamento della grammatica

Nessuno si sognerebbe di insegnare a ballare a un bambino che ancora non sa stare in piedi: prima dovremo insegnargli a reggersi sulle gambe, poi a camminare, quindi a correre e infine a ballare. Di Stefania Ferrari. 

Stefania Ferrari: 05 Gennaio 2017
successiva