Diario di classe

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [22ZSSUIB] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [8IBHRD8Q] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [MKWFMHYG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)
Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [22ZSSUIB] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [8IBHRD8Q] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [MKWFMHYG] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

11 Dicembre 2017

Imparare l’italiano giocando

È possibile imparare (e insegnare) l’italiano divertendosi? Dipende forse dalle modalità di approccio? Ecco alcuni modi per far divertire i bambini anche con l’ortografia e la grammatica. Di Angela Maltoni. 

06 Novembre 2017

La lettura: per sviluppare la fantasia e viaggiare restando fermi

Ogni libro ha il suo fascino: perché racconta una storia, fa volare la fantasia, rende reali mondi fantastici. Ancor più quelli di narrativa per l’infanzia e i “silent book”, albi illustrati dove le parole non servono. Di Angela Maltoni...

06 Ottobre 2017

Storie di bambini tra “il qui e l’altrove”

Non è mai facile affrontare la tematica della migrazione, ma è necessario farlo cercando di ricostruire la storia di ognuno attraverso la creazione di mappe e disegni. Di Angela Maltoni.

01 Settembre 2017

Ritorno tra i banchi

Anche quest’anno l’estate è agli sgoccioli. Cosa bolle in pentola? Con quali attività si può iniziare un anno scolastico importante come la quinta? Di Angela Maltoni. 

05 Giugno 2017

Quante cose so?

Ogni anno a giugno arriva il momento di interrompere il cammino percorso insieme. Lasciarsi non è mai semplice dopo tanti mesi trascorsi insieme e farlo con gioia è importante. Di Angela Maltoni. 

09 Maggio 2017

Sotto lo stesso cielo

Cielo, nuvole, sole, orizzonte... Spesso i bambini si pongono interrogativi sugli elementi naturali e i fenomeni celesti. Come possiamo aiutarli a osservare, immaginare, ricordare, dando spazio anche alle altre lingue? Di Angela Maltoni. 

21 Aprile 2017

“Meglio un merlo in testa che un cattivo pensiero…”: il rispetto delle regole

Come affrontare a scuola l'importanza delle buone maniere e il contrasto del bullismo? Alcuni suggerimenti per parlarne attraverso la narrativa per l’infanzia. Di Angela Maltoni. 

16 Marzo 2017

“A” come Africa

Tradizioni, colori, sonorità, usi e culture del continente africano attraverso lingue sconosciute, racconti, fiabe e incontri. Di Angela Maltoni.

14 Febbraio 2017

Quando le differenze sono una ricchezza

In che misura incide sui bambini il colore della pelle? Come possiamo aiutarli a valorizzare le differenze facendoli sentire importanti proprio perché diversi. Di Angela Maltoni.

17 Gennaio 2017

La Shoah spiegata ai bambini

A quale età è opportuno iniziare ad affrontare tematiche quali le persecuzioni razziali e la Shoah? La narrativa per l’infanzia aiuta insegnanti e genitori a trovare le parole giuste per raccontare e non dimenticare.