Apprendimento cooperativo: è uscito il nuovo numero monografico di "Psicologia e scuola"

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [SUIITTA3] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [8JGIKND9] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [Y4DDDK6W] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => 
)

Apprendimento cooperativo: è uscito il nuovo numero monografico di "Psicologia e scuola"

Gli abbonati di "Psicologia e scuola" stanno ricevendo il nuovo numero monografico, a cura di Giuliana Pinto, dal titolo "Apprendimento cooperativo. Relazioni e apprendimento in classe". Scopriamolo insieme

Il nuovo numero monografico di Psicologia e scuola tratta il tema dell'apprendimento cooperativo da molteplici punti di vista, offrendo elementi teorici e, soprattutto, indicazioni operative direttamente spendibili in classe. Condividiamo qui una parte dell'introduzione

«In questo volume intendiamo focalizzarci sulla particolare modalità di apprendimento scolastico comunemente denominata “apprendimento cooperativo”. Nella prospettiva dell’apprendimento cooperativo, lo studente è considerato un costruttore attivo della propria conoscenza piuttosto che un recipiente passivo di esperienze e competenze altrui: la costruzione delle conoscenze non è il risultato di un passaggio di nozioni all’allievo da parte dell’insegnante o di un’acquisizione individuale dovuta allo studio, ma è piuttosto una costruzione sociale. Un simile processo si produce se gli allievi apprendono principalmente attraverso la partecipazione attiva, mediata dall’insegnamento, in contesti specifici e attraverso sistemi di segni e simboli culturalmente determinati.

[...]

Nel corso di tutto il libro tratteremo il tema dell’apprendimento cooperativo avvalendoci di quanto la recente ricerca psicologica documenta, nell’ottica di accreditare conclusioni teoriche e metodologie di intervento convalidate dai “fatti”. In linea con questa prospettiva, illustreremo l’oggetto della ricerca nelle sue sfaccettature, cercando al contempo di ridimensionare alcuni luoghi comuni che lo riguardano. Da un lato, infatti, è ormai convinzione diffusa che l’apprendimento scolastico sia il prodotto di un processo collettivo, piuttosto che individuale, al quale concorrono tanto l’atteggiamento dei docenti e il rapporto dell’allievo con essi, quanto il clima che si va a creare in classe e la possibilità che lo studente percepisca di essere accettato all’interno di un gruppo e possa riconoscersi in esso. Dall’altro, tuttavia, l’apprendimento cooperativo, costrutto che abbiamo mediato dalla tradizione anglosassone, è stato talvolta avulso dalle condizioni complessive e specifiche del sistema educativo e del contesto scolastico entro cui si situa. L’innegabile forza propulsiva della dimensione cooperativa ha poi rischiato di porre in ombra l’insostituibile apporto della disposizione individuale allo studio.

[...]

Infine, oltre che essere un modo di accostarsi alla costruzione di conoscenze, l’apprendimento cooperativo deve avere delle effettive ricadute sul rendimento e sul profitto. Esse sono difficili da valutare soprattutto alla luce dello scollamento attualmente esistente tra le prove di valutazione, individuali e prevalentemente centrate sul prodotto, e le competenze attivate dalla dimensione cooperativa.
Nel volume questi temi saranno ampiamente dibattuti, affinché gli insegnanti che decideranno di avvalersi di questo metodo possano operare una scelta consapevole e mettere a punto esperienze e percorsi di apprendimento efficaci».

Per saperne di più...

Sfoglia il libro (completo per gli abbonati)

Per abbonarti clicca qui!

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola