Regala uno strumento musicale al tuo bambino

Entra in Giunti Scuola

Hai dimenticato i dati di accesso?

Non sei ancora registrato?

Entra anche tu a far parte della più grande community di insegnanti italiani sul web!

Perché dovrei registrarmi?

Array
(
    [cmg_userData] => Array
        (
            [localhost%%gs_prod] => Array
                (
                    [profile] => ANONYMOUS
                    [groups] => Array
                        (
                            [-2] => SanchoEverybody
                        )

                )

        )

    [cmg_channels] => Array
        (
            [RNET2P7E] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => cmg_processURL
                )

            [EK3PUBYX] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

            [39E2E3BW] => Array
                (
                    [type] => method
                    [methodName] => sancho_Object_showUp
                )

        )

    [cmg_lang] => it
)

Regala uno strumento musicale al tuo bambino

L’esplorazione sonora degli oggetti costituisce, insieme a quella della propria voce, un’importante parte della scoperta del mondo. Accanto agli oggetti di uso quotidiano, si possono offrire i primi veri strumenti musicali, non in versione giocattolo. 
musica strumento xilofono

I bambini sperimentano, fin da piccolissimi, vere e proprie forme di invenzione musicale. L’esplorazione sonora degli oggetti costituisce, insieme a quella della propria voce, un’importante parte della scoperta del mondo.
Con il passare dei mesi il bambino è in grado di riprodurre il suono trovato precedentemente in modo sempre più intenzionale, affina il gesto, prende coscienza dell’azione che crea il suono. Trascorre molto tempo a grattare, strofinare, percuotere, scuotere, tamburellare gli oggetti cercando ripetizioni, variazioni, alternanze e combinazione di gesti che producono suoni curiosi.

Lo scarabocchio sonoro cede il passo alla ricerca e manifestazione della sua musicalità, del suo stare al mondo con la voce, la gestualità e il corpo in movimento. Il piacere di fare musica può essere sostenuto dai familiari ascoltando le sue produzioni e proponendo oggetti che possano liberare i loro originali segreti sonori.

Accanto agli oggetti di uso quotidiano come barattoli e contenitori di diverse forme e materiale, sassi, legni leggeri, cucchiaini e cucchiai dal suono brillante, setacci, grate del forno, tubi e pentole si possono offrire i primi veri strumenti musicali, non in versione giocattolo.
Cetra, tamburo, djembè, cembalo, xilofono, sonagli possono accompagnare momenti di gioco condiviso nel quale si potranno inventare nuovi canti e sonorizzare storie fatte talvolta di suoni leggeri e sottili, altre di suoni pesanti e ingombranti, altre con ritmi veloci che narrano le corse nel prato e sfociano in un silenzio ristoratore.
I giochi sonori rappresentano una semplice ma importante strategia che permette di rafforzare la relazione e condividere esperienze artistiche.

Commenti

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Entra in Giunti Scuola